0 Da Cerignola a San Francisco e ritorno la mia vita da chef controcorrente | cosedellaltrogusto.it

Da Cerignola a San Francisco e ritorno la mia vita da chef controcorrente

Da Cerignola a San Francisco e ritorno la mia vita da chef controcorrente

Le dieci regole per osare

RICORDATI DA DOVE VIENI – TROVA LA FORZA DI ESSERE DIVERSA

SAPPI SEMPRE DOVE VUOI ANDARE – RISPETTA TE STESSA E IL MONDO IN CUI VIVI

FATTI VALERE COME DONNA – RIPARTI DALLA STELLA

NON PIANGERTI ADDOSSO, MA GUARDA AVANTI

ABBI IL CORAGGIO DI ESSERE UNA LEADER – ABBRACCIA ALTRE CULTURE

NON SMETTERE MAI DI IMPARARE

 

E’ giovane e minuta – e donna per giunta! – eppure racchiude la forza di un vulcano, il talento creativo di un’artista e la credibilità di un’imprenditrice. Nata e cresciuta in Puglia, insegue giovanissima il sogno dell’avventura americana, poi torna in Italia con un solido bagaglio di esperienze, una seconda lingua parlata correntemente, la mente aperta e una visione diversa della cucina: ecco la storia esemplare di una donna che ha affrontato la vita e la professione con un piglio e un’energia davvero uniche. E’ Cristina Bowerman, chef di Glass Hostaria a Roma, una delle rare donne chef stellate d’Italia. In questo libro racconta il suo percorso svelando le 10 “regole” che hanno guidato il suo successo. Chiunque si lanci in un’attività imprenditoriale troverà nella storia di Cristina un modello cui riferirsi: la tenacia, l’umiltà, il coraggio, il rispetto e la voglia di uscire dagli schemi sono le premesse su cui ha costruito il proprio progetto di vita.

 

Cristina Bowerman è originaria di Cerignola, in Puglia. Dopo la laurea in Giurisprudenza, continua gli studi forensi a San Francisco, California. Negli USA si afferma come graphic designer e inizia a lavorare anche nel settore della ristorazione, curando grafica e marketing. Nel frattempo coltiva la passione culinaria, da sempre nel suo DNA, fino a maturare la decisione di farne un mestiere. Si laurea in Arti culinarie alla Culinary Academy di Austin, Texas. Al 2004 risale la decisione di tornare per un certo periodo in Italia dove, dopo varie esperienze, viene chiamata a Roma come chef da Glass Hostaria, a Trastevere. Ben presto acquisisce grande notorietà anche a livello internazionale. Nel 2009 riceve le due forchette dal Gambero Rosso e nel 2010 la Stella Michelin, unica donna italiana per quell’anno. La sua “storia” e quella del ristorante Glass sono diventate un case study alla Bocconi nel programma 2010. Dal 2012 è anche alla guida della cucina di Romeo Chef & Baker a Roma, un nuovo concept gastronomico dallo stile creativo. Partecipa come relatrice a numerosi congressi in Italia e all’estero, tra cui Identità Milano, Montréal en Lumière, Identità Golose New York. E’ docente di corsi professionali di cucina presso varie scuole e insegna anche al corso di Food&Culture dell’University of Illinois per il trimestre italiano a Roma. Nel 2013 è stata premiata a Identità Golose come chef donna dell’anno. Inarrestabile, sempre curiosa di arricchire la propria ricerca, Cristina studia con una particolare attenzione l’applicazione della scienza in cucina.

 

Cristina Bowerman

           

            Formato                    14 x 20 cm

            Pagine                                   192

            Legatura                   brossura

            Prezzo                                   € 16,90

            Editore                      Mondadori

           

            In libreria                 giugno 2014

Tagged with
Older Post

Leave a Reply

Your email address will not be published.